Icona Logo Vivilitalia Srl

La magia della Winter Session 2018 - 14 | 16 dicembre 2018 Parco del Castello AQ

La magia della Winter Session 2018 - 14 | 16 dicembre 2018 Parco del Castello AQ

Venerdì 14 dicembre si è aperta ufficialmente la Winter Session 2018, nel Villaggio della Montagna allestito al Parco del Castello dell’Aquila e sul Gran Sasso d’Italia. La neve caduta nelle ultime 48 ore ha reso tutto più magico: il centro storico della città vivrà per di dibattiti sulla montagna aquilana, proiezioni, attività sportive e convivialità dentro gli spettacolari igloo riscaldati nel piazzale antistante l’Auditorium del Parco.

Oltre 200, tra ieri e oggi, i bambini e le bambine coinvolte nelle escursioni organizzate in montagna, mentre all’Aquila la Winter Session | Festival della Montagna 2018 è stata aperta dal workshop “Aree interne, turismo e sviluppo locale: buone pratiche dai territori”. Nonostante le condizioni meteo, nel pomeriggio è stato molto partecipato l’incontro “Idee innovative per lo sviluppo della cultura della montagna e dell’attrattività dell’area del Gran Sasso”, al quale hanno partecipato diversi rappresentanti istituzionali, delle associazioni e degli operatori turistici del comprensorio.

“Il piano di Invitalia è superato, per cifre stimate e per contenuti – ha affermato il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi, a proposito della recente delibera che istituisce un tavolo tecnico di esperti volti a verificare le condizioni di fattibilità per lo sviluppo del Gran Sasso – quando si parla di argomenti così complessi come lo sviluppo della nostra montagna, non bisogna ragionare per sentito dire, ma avere dati certi e verificare la sostenibilità ambientale e quella economica”.

Nel corso dell’incontro è intervenuto anche il presidente vicario della Regione Abruzzo, Giovanni Lolli, che ha annunciato di voler sostenere la rimodulazione dei Siti di interesse comunitaria (Sic) nell’area, “chiedendo all’Europa di rimuovere dai sic quelle zone dove c’è già antropizzazione, e far rientrare nei Sic nelle aree da tutelare di più dal punto di vista ambientale”.

“Ringraziamo le istituzioni che si sono impegnate per la realizzazione di questo evento, nonostante le difficoltà tecniche e burocratiche – hanno affermato dall’associazione Gran Sasso Anno Zero, ideatrice del Festival della Montagna – al tempo stesso dobbiamo sottolineare come siano emerse ancora una volta responsabilità politiche nella gestione complessiva del Gran Sasso, come anche nei fondi Cipe per le attività produttive, disponibili dal 2014 ma utilizzati solo in minima parte. Rimaniamo sempre concentrati su questioni monolitiche come quelle sui Sic, sugli impianti e sul business plan, mentre tantissime cose si potrebbero fare con costi e tempi ridotti, per garantire la sopravvivenza e anzi la crescita del tessuto economico locale già a breve termine, in questo periodo transitorio e prima che arrivino le grandi infrastrutture”.

La seconda giornata della Winter Session 2018 prosegue con le attività sportive da provare al Villaggio della Montagna, con le escursioni (info e prenotazioni su festivaldellamontagnalaquila.it). Tra i numerosi incontri all’interno dell’Auditorium del Parco, riflettori accesi sul case studies “Immota manet? Il delicato equilibrio tra vocazione e trasformazione delle aree interne montane” tenuto dal ricercatore Alessandro Crociata (ore 15) e sull’incontro “In coppia sugli ottomila”, con i grandi alpinisti Nives Meroi e Romano Benet. Nel villaggio, per tutto il pomeriggio, spettacolo di sanza area, arrampicata sportiva, slack line e contest skate sulla mini ramp nel parco. In serata si conclude con la proiezione di due film all’Auditorium e con l’après ski con dj set e cocktail di montagna nell’igloo riscaldato.

La Winter Session è un evento di tre giorni dedicato alla montagna invernale, che riprende i temi e lo spirito delle tre fortunate edizioni, tenutesi negli anni scorsi, del Festival della Montagna dell’Aquila, guardando già all’edizione 2019 del Festival.

L’evento è realizzato e finanziato dal Comune dell’Aquila (attraverso il Comitato Festival della Montagna), ideato dall’associazione Gran Sasso Anno Zero, reso possibile con contributi del programma Restart e della Fondazione Carispaq e sostenuto da Aterno Gas & Power, Ance L’Aquila, Asse Centrale Scarl, Armido e Pierluigi Frezza Spa e Creation Vetrina.

da www.festivaldellamontagnalaquila.it

 

Pubblicata il: 17/12/2018 alle 16:13


Torna alle notizie