Icona Logo Vivilitalia Srl

Alta Scuola di Turismo Ambientale

È stata una settimana di forti temporali nelle Cinque Terre, quella tra il 16 e il 23 novembre 2013. I colori pastello delle caratteristiche case di Vernazza risaltavano nel grigio del mare e del cielo, portando una ventata di allegria che le onde furiose cercavano invano di spazzare via. Ogni tanto, un raggio di sole riusciva a fare capolino tra le nubi. E allora i colori si infiammavano, si esaltavano.

È in questa cornice pittoresca e sublime che prende il via il primo corso ASTA, l’Alta Scuola di Turismo Ambientale. Abbiamo scelto le Cinque Terre perché rappresentano un modello per il turismo ambientale: territorio marginale e segnato dallo spopolamento solo fino a una ventina d’anni fa, le Cinque Terre oggi sono uno dei luoghi più frequentati dagli appassionati del trekking e in generale dai turisti d’oltreoceano con situazioni di overtourism che Parco e Comuni tentano di governare. L’ideale per parlare di vizi e virtù del turismo.
Come eravamo piccoli allora: pensavamo che l’interesse sarebbe stato soprattutto locale, ma i nostri studenti arrivarono da tutta l’Italia. Pensavamo a una partecipazione di nicchia, con pochi interessati allo sviluppo del turismo sostenibile, ma in breve tempo abbiamo cominciato ad avere decine di richieste da tantissimi territori. ASTA ha avuto un successo al di là delle nostre stesse aspettative.

Quante esperienze da allora: dalle Egadi a Camerota, nel Parco del Cilento, dalle coste e dall’entroterra della Sardegna all’Appennino Tosco-Emiliano. ASTA ha attraversato l’Italia restando sempre fedele ai suoi obiettivi: formare e qualificare gli amministratori locali, i piccoli imprenditori, gli studenti per accompagnarli nelle sfide del buon turismo nel nuovo millennio.

Il nostro approccio di insegnamento segue la filosofia del learning by doing e del collaborative learning coinvolgendo attivamente i partecipanti, oltre che durante le classiche lezioni frontali, anche grazie a laboratori, allo studio di casi specifici e a esperienze di turismo attivo. Gli “insegnanti” in realtà sono professionisti del settore che offrono punti di vista ed esperienze professionali reali. I nostri allievi sono chiamati a lavorare in gruppo tra loro e con il tutor, in modo da creare quella rete di relazioni fondamentale per sviluppare le potenzialità di un territorio.

Dopo 18 edizioni in cinque anni, tutte di straordinario successo, possiamo dire che ASTA è una realtà affermata. La soddisfazione che ci hanno comunicato i partecipanti ai corsi è stato il miglior riconoscimento che potevamo chiedere per il nostro lavoro. Grazie ad ASTA abbiamo visto nascere piccole realtà imprenditoriali, abbiamo visto crescere i territori sotto i nostri occhi e abbiamo contribuito, in definitiva, a creare buona occupazione e buona economia.

b meeting

Presentazione pubblica

map compass

Escursione

board 51

Lezioni

microscope

Laboratori

handshake

Incontri con stakeholder

award 49

Consegna attestati

Esplora i corsi A.S.T.A. disponibili

Team & docenti

Paolo Grigolli

Responsabile scientifico corsi ASTA

Burno Felicetti

Direttore azienda per il turismo Val di Fiemme

Pierpaolo Romio

Direttore Girolibero

Gianfranco Ciola

Direttore parco regionale Dune Costiere San Leonardo

Diego Albanese

Consulente marketing turisticoe

Susanna Mensitieri

Coordinatore Master Turismo e Territorio Luiss School of Government

Stefano Donati

Direttore Ente Parco Nazionale del Vesuvio

Sergio Lucci

Consulente di digital marketing turistico

Patrick Kofler

Helios

Paola Larger

Managing Director Bien Vivre Hotels Trentino Dolomiti

Michele Mutterle

Segretario nazionale FIAB onlus

Maurizio Davolio

Presidente AITR

Manuel Demetz

Helios

Luca Natale

Resp. Ufficio Stampa e Comunicazione Parco Nazionale delle Cinque Terre

Luca D'Angelo

Direttore azienda per il turismo Dolomiti Paganella

Leone Cantarini

Presidente del Consorzio di Gestione dell’Area Marina Protetta Torre del Cerrano

Guido Capanna Piscè

Docente presso l'Università di Urbino "Carlo Bo"

Flavia Coccia

Direzione Progetti Isnart Scpa

Filippo Lenzerini

Socio di “Punto 3 srl – progetti per lo sviluppo sostenibile"

Fabio Vallarola

Direttore area marina protetta Torre del Cerrano

Davide Marino

Professore presso Università del Molise

Claudio Di Dionisio

Guida cicloturistica FIC

Chiara Bille

Responsabile Comunicazione Azienda per il Turismo Rovereto e Vallagarina